FCPC? Assumiamo la Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione ISO 37001:2016.


La norma UNI ISO 37001 al punto 5.3.1 "Ruoli e Responsabilità" sottolinea che l'alta Direzione dell'Ente deve avere la responsabilità complessiva in merito all'attuazione e all'osservanza del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, come ampiamente descritto al punto 5.1.2.

L’alta direzione deve dimostrare leadership e impegno nei riguardi del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione (5.1.2):

a)  assicurando che il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, comprese le politiche e gli obiettivi, sia stabilito, attuato, mantenuto e riesaminato al fine di affrontare adeguatamente i rischi di corruzione dell'organizzazione;
b) assicurando l’integrazione dei requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione nei processi dell'organizzazione;
c)  impiegando risorse adeguate e appropriate per il funzionamento efficace del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
d)  facendo comunicazione interna ed esterna sulla politica di prevenzione della corruzione; 
e) comunicando internamente l'importanza di una gestione per la prevenzione della corruzione efficace e della conformità ai requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
f)   assicurando che il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione sia debitamente progettato per raggiungere i propri obiettivi;
g) guidando e sostenendo il personale affinché contribuisca all'efficacia del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
h)  promuovendo un'adeguata cultura contro la corruzione all'interno dell'organizzazione;
i)   promuovendo il miglioramento continuo;
j)  sostenendo altri ruoli di gestione pertinenti per dimostrare la loro leadership nella prevenzione e l’individuazione della corruzione come essa si applica alle rispettive aree di responsabilità;
k)   incoraggiando l'utilizzo di procedure di segnalazione di atti di corruzione presunti e certi (vedere punto 8.9);
l)   assicurandosi che nessun membro del personale subisca ritorsioni, discriminazioni o provvedimenti disciplinari (vedere punto 7.2.2.1 d) per le segnalazioni fatte in buona fede o sulla base di una ragionevole convinzione di violazione o sospetta violazione della politica di prevenzione della corruzione dell'organizzazione, o per essersi rifiutato di prendere parte ad atti di corruzione, anche se tale rifiuto possa determinare una perdita di affari per l’organizzazione (eccetto nel caso in cui l’individuo abbia contribuito alla violazione);
m) relazionando, ad intervalli programmati, all'organo direttivo (se presente) sul contenuto e sul funzionamento del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione e di ogni accusa di corruzione grave o sistematica.

I Consulenti di MOG231 by MODI SRL  sono delle persone che possiedono le competenze, status, autorità e indipendenza appropriati tali da poter ricoprire la Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione e l'incarico in Organismi di Vigilanza come ODV.
 
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.