ISO 37001:2016? La leadership e l’impegno dell’Alta Direzione deve essere ben presente.

L’alta direzione deve dimostrare leadership e impegno nei riguardi del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione:

  • assicurando che il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, comprese le politiche e gli obiettivi, sia stabilito, attuato, mantenuto e riesaminato al fine di affrontare adeguatamente i rischi di corruzione dell'organizzazione;
  • assicurando l’integrazione dei requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione nei processi dell'organizzazione;
  • impiegando risorse adeguate e appropriate per il funzionamento efficace del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  • facendo comunicazione interna ed esterna sulla politica di prevenzione della corruzione;
  • comunicando internamente l'importanza di una gestione per la prevenzione della corruzione efficace e della conformità ai requisiti del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  • assicurando che il sistema di gestione per la prevenzione della corruzione sia debitamente progettato per raggiungere i propri obiettivi;
  • guidando e sostenendo il personale affinché contribuisca all'efficacia del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  • promuovendo un'adeguata cultura contro la corruzione all'interno dell'organizzazione;
  • promuovendo il miglioramento continuo;
  • sostenendo altri ruoli di gestione pertinenti per dimostrare la loro leadership nella prevenzione e l’individuazione della corruzione come essa si applica alle rispettive aree di responsabilità;
  • incoraggiando l'utilizzo di procedure di segnalazione di atti di corruzione presunti e certi (vedere punto 8.9);
  • assicurandosi che nessun membro del personale subisca ritorsioni, discriminazioni o provvedimenti disciplinari (vedere punto 7.2.2.1 d) per le segnalazioni fatte in buona fede o sulla base di una ragionevole convinzione di violazione o sospetta violazione della politica di prevenzione della corruzione dell'organizzazione, o per essersi rifiutato di prendere parte ad atti di corruzione, anche se tale rifiuto possa determinare una perdita di affari per l’organizzazione (eccetto nel caso in cui l’individuo abbia contribuito alla violazione);
  • relazionando, ad intervalli programmati, all'organo direttivo (se presente) sul contenuto e sul funzionamento del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione e di ogni accusa di corruzione grave o sistematica.

Sosteniamo le Aziende interessate alla realizzazione di un Sistema di Gestione ISO 37001 fornendo loro la consulenza necessaria e assumiamo l'incarico di funzione di conformità per la prevenzione della corruzione. 

Per tutte le nostre offerte formative cliccare qui. Per consultare le referenze attive lasciate dalla nostra Clientela cliccare qui

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


MODI ha i titoli poter ricoprire la Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione. Chiamaci per un preventivo e una consulenza sulla ISO 37001:2016.


I professionisti che ricoprono in un'Organizzazione la funzione di conformità per la prevenzione della
corruzione devono avere specifiche competenze, status, autorità e indipendenza appropriati. 

A tal proposito la norma ISO 37001:2016 al punto 6.2 specifica:

a) per "competenze si intende che le persone pertinenti abbiano l’istruzione, la formazione o l'esperienza adeguate, l'abilità personale di affrontare i requisiti del ruolo e la capacità di imparare quanto concerne il ruolo e che lo svolgano adeguatamente;
b) per "statua' si intende che verosimilmente gli altri membri del personale ascoltino e rispettino le opinioni della persona a cui è assegnata la responsabilità di conformità;
c) per "autorità" si intende che alle persone pertinenti a cui è affidata la responsabilità di conformità siano concessi sufficienti poteri dall'organo direttivo (se presente) e dall'alta direzione in modo da essere in grado di espletare efficacemente le responsabilità di conformità.

Sono molti i Clienti che hanno deciso di utilizzare MODI SRL come "parte terza" per svolgere in tutte o in parte la funzione di conformità per la prevenzione della corruzione.

Questo è sempre possibile se c'è il "manager competente" dell'organizzazione  che mantiene la responsabilità generale e l'autorità in merito alla funzione di conformità per la prevenzione della corruzione e che supervisioni i serviti forniti della parte terza.

I consulenti MODI assumono il ruolo di ODV in Organismi di Vigilanza e  la "Funzione della conformità per la prevenzione della corruzione".

Il numero delle persone che lavorano nella funzione di conformità per la prevenzione della corruzione dipende da fattori quali le dimensioni dell'organizzazione, l'entità del rischio di corruzione cui è sottoposta l'organizzazione e il restante carico di lavoro della funzione.  

Per consulenze sui modelli organizzativi 231, i sistemi di gestione ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001, ISO 37001 ecc,  iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.




CONSULENZA APPLICAZIONE NORMA ISO 37001 SERVIZI ALLE IMPRESE DEL VENETO E NORD ITALIA.


Sosteniamo le Aziende interessate alla realizzazione di un Sistema di Gestione ISO 37001 fornendo loro la consulenza necessaria e assumiamo l'incarico di funzione di conformità per la prevenzione della corruzione.  

Quando l’organizzazione possiede un organo direttivo, tale organo deve comprovare leadership e impegno in relazione al sistema di gestione per la prevenzione della corruzione:

  1. approvando la politica di prevenzione della corruzione dell'organizzazione;
  2. assicurandosi che la strategia e la politica di prevenzione della corruzione dell'organizzazione siano allineate;
  3. ricevendo e sottoponendo a riesame, a intervalli programmati, le informazioni concernenti il contenuto e il funzionamento del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione dell'organizzazione;
  4. richiedendo che vengano stanziate e assegnate risorse adeguate e appropriate necessarie per un funzionamento efficace del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  5. esercitando una sorveglianza ragionevole sull'attuazione del sistema di gestione per la prevenzione della corruzione dell'organizzazione da parte dell'alta direzione e sulla sua efficacia.
  6. Tali attività devono essere effettuate dall'alta direzione se l’organizzazione non dispone di un organo direttivo.

Per tutte le nostre offerte formative cliccare qui. Per consultare le referenze attive lasciate dalla nostra Clientela cliccare qui

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.





La formazione sulla sicurezza dei Preposti è obblgiatoria e prevista dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08


La formazione sulla sicurezza dei Preposti è prevista dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e specificatamente normata, per contenuti e durata dei corsi, dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

Il corso viene svolto in modalità videoconferenza durante il periodo di vigenza delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi assume il ruolo di preposto deve seguire, oltre al percorso di formazione sulla sicurezza previsto per i lavoratori (“parte generale” e “parte specifica” in funzione del settore ATECO dell’azienda in cui lavora), anche una “formazione dedicata” ai preposti della durata di 8 ore. 

La formazione dei preposti è obbligatoria per legge ed è una responsabilità del datore di lavoro.  Il ruolo del preposto è generalmente ricoperto da figure quali capi-reparto, capi-squadra, capi-officina, capi-turno ecc. ovvero i soggetti che si occupano di sovrintendere e vigilare sulle operazioni di altri lavoratori.

Vale per tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

La formazione sulla sicurezza dei Preposti è obblgiatoria e prevista dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08


La formazione sulla sicurezza dei Preposti è prevista dall’art. 37 del D.Lgs. 81/08 e specificatamente normata, per contenuti e durata dei corsi, dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

Il corso viene svolto in modalità videoconferenza durante il periodo di vigenza delle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Chi assume il ruolo di preposto deve seguire, oltre al percorso di formazione sulla sicurezza previsto per i lavoratori (“parte generale” e “parte specifica” in funzione del settore ATECO dell’azienda in cui lavora), anche una “formazione dedicata” ai preposti della durata di 8 ore. 

La formazione dei preposti è obbligatoria per legge ed è una responsabilità del datore di lavoro.  Il ruolo del preposto è generalmente ricoperto da figure quali capi-reparto, capi-squadra, capi-officina, capi-turno ecc. ovvero i soggetti che si occupano di sovrintendere e vigilare sulle operazioni di altri lavoratori.

Vale per tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.


 

Assumiamo l’incarico di FCPC come consulente esterno parte terza Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione secondo la ISO 37001:2016

La norma ISO 37001:2016 specifica che la Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione deve essere ricoperta da persone in possesso di determinate caratteristiche.

Il numero delle persone che lavorano nella funzione di conformità per la prevenzione della corruzione dipende da fattori quali: le dimensioni dell'organizzazione, l'entità del rischio di corruzione cui è sottoposta l'organizzazione e il restante carico di lavoro della funzione. 

Nelle organizzazioni piccole, è probabile che la funzione di conformità per la prevenzione della corruzione sia una sola persona a cui è affidala la responsabilità a tempo parziale e che coniuga tale responsabile con altre responsabilità.

Laddove l’entità del rischio di corruzione e il carico di lavoro risultante lo giustifichino, la funzione di conformità per la prevenzione della corruzione può essere una persona a cui è assegnala tale responsabilità a tempo pieno.

Nelle organizzazioni grandi, è probabile che la funzione sia ricoperta da diverse persone. Alcune organizzazioni possono assegnare la responsabilità a una commissione che incarni una serie di professionalità in materia. 

Alcune organizzazioni possono scegliere di utilizzare una parte terza per svolgere in tutte o in parte la funzione di conformità per la prevenzione della corruzione e ciò è accettabile, ammesso che un manager competente dell'organizzazione mantenga la responsabilità generale e l'autorità in merito alla funzione di conformità per la prevenzione della corruzione e che supervisioni i servizi forniti della parte terza.

I Consulenti di MOG231 by MODI SRL  sono delle persone che possiedono le competenze, status, autorità e indipendenza appropriati tali da poter ricoprire la Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione e l'incarico in Organismi di Vigilanza come ODV.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it, www.corsionlineitalia.it, www.consulenzaprivacyregolamentoue679.it e www.consulenzacertificazioneiso37001.it/. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it.